Truffe online, la class action guidata dallo Studio legale internazionale Giambrone vince una battaglia legale a Boston durata cinque anni contro TelexFree ottenendo un risarcimento totale di 2 milioni di dollari per 1.598 clienti italiani

Erano caduti nella trappola di uno schema piramidale e si sono rivolti allo Studio legale internazionale Giambrone&Partners per recuperare i loro investimenti. A seguito del procedimento fallimentare incardinato in Massachusetts, è stata esercitata una class-action, contro la nota società statunitense e dopo una lunga battaglia giudiziaria il 1 ottobre è arrivato il verdetto: la Corte fallimentare americana ha riconosciuto, in favore delle vittime italiane (ben 1.598), un risarcimento di circa due milioni di dollari.  


Lo studio, con un team guidato dal Managing Partner e fondatore Gabriele Giambrone, ha assistito alla decisione favorevole emessa dal giudice Melvin S. Hoffman della Corte Fallimentare americana di  Boston, grazie alla quale oltre 150 millioni di dollari verranno restituiti alle vittime dello schema piramidale (detto anche schema “Ponzi”) della TelexFree Inc.


Oltre agli assistiti dello Studio Giambrone, infatti, erano stati truffati migliaia di investitori in tutto il mondo che avevano perso un totale di oltre 3 miliardi di dollari a causa dello schema Ponzi perpetrato da TelexFree.  


Il giudice Hoffman nel novembre 2015 aveva già dichiarato ufficialmente che Telexfree operava sotto uno schema piramidale Ponzi ed era quindi responsabile del rimborso di tutte le somme ricevute da parte dei suoi investitori.


Il programma di restituzione parziale delle somme, concordato con il liquidatore fallimentare Stephen Darr, nominato dalla corte americana, prevede un piano di rientro con una distribuzione iniziale del 39% di tutti i crediti ammessi al passivo fallimentare.


“Dopo anni di battaglia legale, in cui abbiamo dovuto anche confrontarci con l’Irs (l’Agenzia delle Entrate americana) per motivi fiscali relativi alla corretta imputazione fiscale delle plusvalenze generate dalla Telexfree – spiega l’avvocato Gabriele Giambrone – siamo riusciti a ottenere il giusto compenso per i clienti rappresentati dal nostro studio. Siamo da anni al fianco delle vittime di truffe finanziarie online, soprattutto nei settori degli investimenti forex e opzioni binarie, e sono molto felice che i nostri clienti abbiano ottenuto un rimborso di 2 milioni di dollari”.