L’effetto che la Brexit potrebbe avere in ambito legale
L’effetto che la Brexit potrebbe avere in ambito legale

L’impatto della Brexit  coinvolgera’ irrimediabilmente tutti gli ambiti commerciali del Regno Unito, incluso l’ambito legale. In occasione della conferenza del BAR, svoltasi quest’anno il 4 Novembre, il presidente del Brexit Working Group del Bar Council, Hugh Mercer, ha sollevato la questione relativa ai “rumors” che negli ultimi giorni stanno circolando tra gli ambienti legali secondo cui i governi europei, a seguito della Brexit, stanno pensando di “sponsorizzare” una nuova serie di studi di tipo locale, costituiti da avvocati  con un ottimo livello d’inglese, regolati da una delle autorita’ presenti in Gran Bretagna e Galles e volti ad occupare la parte del lavoro legata alla questione degli studi inglesi con la possibilita’ degli europei di essere dover “rivolgersi” da anni agli studi legali per le complesse transazioni estere.  

 

Mercer ha dichiarato di essere certo che vari governi europei considerano la Brexit un’opportunita’ per fare passi avanti in ambito legale, ambito che si rivolge tradizionalmente a studi inglesi di alto livello.  Ha aggiunto inoltre che alcuni dei bar dell’UE stanno guidando con fermezza  tale intento  essendosi resi conto che gli studi inglesi superano di gran lunga quelli locali e, ora, stanno tentando di ribaltare la situazione.

 

Malgrado il fatto di disporre del sostegno governativo voglia dire, secondo alcuni, che i nuovi studi non giochino ad armi pari, questo potrebbe essere, in realta’, solo una mossa legale per tenere tutti sulle spine e fornire un servizio migliore ai clienti che hanno questioni e transazioni estere complesse.

 

Per avere ulteriori informazioni sui nostri servizi all’estero, scrivere a clientservices@giambronelaw.com o telefonare allo 02071839482.



Iscriviti alla newsletter